mercoledì, maggio 09, 2007

LIVE SABATO 12 MAGGIO @ OK CORRAL


Appuntamento questo sabato all'Ok-Corral di Fagnano Olona (VA)
Titti Twister live e poi eventuale degenero....considerando che il locale è specializzato in lap dance potreste aspettarvi di tutto....come al solito dipende dalla quantità di alcol che riusciremo a ingurgitare!!!
A sabato!!
baci slap slap

4 commenti:

Rixx ha detto...

Uellallà,la foto attizza particolarmente!! :)
Com'è andata? Cos'avete combinato? Quanto ha bevuto la Marta? Quanto ha dovuto sopportarvi Zino? Quanti paletti da lap-dance hanno carezzato le dolci labbra delle Titti?!? (AAAARGH,no,non uccidetemi per questa!!!)
Ciao!

(aka: REPORT!REPORT!REPORT!)

Giada ha detto...

allora...la serata è partita bene: posto inculatissimo ma da noi abilmente raggiunto nei tempi prefissati (dio, da quando ho il tomtom mi sembra di governare il mondo! Rixx, ora non avremo più paura di tornare nella brianza velenosa: anzi, sarebbe un banco di prova per il mio tom: se non si perde lì non si perderà mai...).
Cmq, scarichiamo la roba (cioè TUTTO: 2 ampli, batteria completa, microfoni, aste, strumenti, cavi e merchandise vario...non so se mi spiego...bene, lo dirò a chiare lettere: WE NEED SOME ROADIES!!!!), montiamo tutto e ci apprestiamo a rilassarci un attimo prima del soundcheck... peccato che sono le 19.30 e ci viene in quell'istante comunicato che dobbiamo aver fatto tutto per le 20. Non avevamo nemmeno finito di montare la batteria!!!!
OK, ok, con l'aiuto di Jesse (andate ad ascoltarvi i Tanakh, meritano) montiamo tutto, facciamo i suoni in quattro e quattr'otto e poi anche lui (Jesse) fa i suoi suoni e bene, siamo a posto.
Si mangia: grigliata e birra offerta dal locale. E qui nascono i primi problemi: ormai dovrebbe essere ben chiaro a tutti i gestori di locali dove si fa live music che AL GRUPPO CHE SUONA SI DA' DA BERE ILLIMITATAMENTE E QUALSIASI COSA CHIEDANO!
Merda, mica andranno in malora per qualche birra no? che stronzi...
e soprattutto, clausola del contratto con le tittitwister: "IL GRUPPO POTRA' BERE GRATIS QUALSIASI COSA RICHIEDA E IN QUALSIASI QUANTITATIVO ED E' ESPLICITAMENTE PREVISTO CHE 2/3 DEL GRUPPO BERRA' PRATICAMENTE SOLO WHISKEY LEMON PERCIO' NON DITECI CHE E' OFFERTA SOLO LA BIRRA ALTRIMENTI NOI NON SUONIAMO".
Ecco. questo è quanto. Sappiate che se le tittitwister non hanno a disposizione birra per la guitarist e whiskey lemon per la bassist e il drummer si rifiuteranno di suonare. cazzi vostri.
Ok, tornando al discorso di prima la tensione cresce: la mancanza di alcol e l'atteggiamento del cazzo della gestora del locale smontano qualsiasi verve del gruppo, che inizia a suonare convinto e travolgente come sempre ma ben presto si rende conto che la massa di idioti che ha davanti non merita il minimo sbattimento...perciò si passa ad un concerto normale, non certo un concerto delle tittitwister, cioè ci sono 3 persone su un palco che suonano punto e basta (mica che SUONANO E CI CREDONO E SI SBATTONO E FANNO UN VERO SHOW come di solito fanno le tittitwister).
è decisamente il caso di lasciar perdere e difatti arriva un segnale divino: il polso sinistro della guitarist comincia a gonfiarsi a vista d'occhio diventando anche decisamente duro (ci tengo a sottolineare che non c'è nessun significato nascosto in questa descrizione: è andata così veramente, non saprei come altro descrivere la cosa).
E' ufficiale: non riesco più a tenere un accordo, le dita sono paralizzate. Ovviamente mi prende un colpo e inizio a pensare che dovranno amputarmi la mano e d'ora in avanti mi chiameranno "moncherino del rock" così facciamo una pausa.
Jesse si trasforma in fisioterapista e con una serie di abili mosse riesce a riportare la situazione quasi alla normalità, dimodochè ricominciamo e facciamo altre 3 canzoni in maniera impeccabile (ma sempre super scoglionate...non a caso abbiamo fatto solo altre 3 canzoni).
Scendiamo dal palco, ci paghiamo da bere (non ho parole), la marta esprime il proprio disappunto alla gestora (grande marta quando sei incazzata sei il mio idolo, ti appoggio in pieno e per questo ti offrirò un whiskey lemon la prossima volta che suoniamo, cioè sabato) e alla fine ce ne andiamo e ci teniamo a dirvi:
SE SIETE DEI MUSICISTI NON ANDATE A SUONARE ALL'OK CORRAL.
SE INVECE SIETE SOLO DEI CAZZONI CHE STRIMPELLANO GLI STRUMENTI E RINGRAZIANO PURE QUANDO QUALCUNO LI PRENDE A CALCI IN FACCIA SOLO PERCHè GLI STA DANDO UN PALCO SU CUI SUONARE, ALLORA PREGO, ACCOMODATEVI PURE ALL'OK CORRAL CHE è IL POSTO PER VOI.
e vaffanculo.

Rixx ha detto...

Ah,però.Certo che 'sti locali qua te li vai proprio a cercare,però!!Sembra il classico posto dove vanno a suonare le stupide cover band del cazzo,il classico locale che qualsiasi VERA rock band eviterebbe come la peste.Giada,dovresti informarti meglio sui posti dove booki le date!Ti consiglio piuttosto l'ArciTaun di Fidenza,sicuramente verrete trattate meglio,è un localino punk rock come pochi ce ne sono in Itaglia.And now vado a leggere il secondo report!!!

Rex ha detto...

Sicuramente saprai che l'Ok Corral ha chiuso i battenti da circa 2 anni, ma ricordo benissimo quella serata.Scusa non mi sono nemmeno presentato, sono il vero proprietario dell'ok corral il quale da disposizioni alla "gestora" sul bere e mangiare,per prima cosa vorrei precisare che nessuno vi aveva cercato ma bensì eravate state imposte da un coglione che si spacciava per il vostro manager un certo Antonio donadio il quale voleva riservare l'intero locale per una sua festa privata. Gli accordi erano chiarissimi "tutto ciò che consuma il gruppo lo pago io!!". Vorrei ricordarti che non c'è sritto da nessuna parte che tutto vi è dovuto e di gruppi di basso livello come voi se ne trovano a centinaia, ma lasciamo perdere il vostro talento e parliamo di quella serata. giusto per farvelo sapere i miseri soldi che vi siete portati a casa ve li ho dati io perchè chi vi doveva pagare non aveva un centesimo in tasca. aveva promesso 300 persone si sono presentati in 4 ( credo che in quei 4 c'èra pure il vostro seguito) quindi prima di sputare nel piatto dove hai mangiato pensa che a volte le persone che hai a fianco sono proprio loro a incularti.